giovedì 30 ottobre 2014

Cantucci toscani

Continuano le sperimentazioni di pasticceria, perchè chiederete voi, beh per prima cosa perchè adoro fare dolci e questo lo sapete già... e poi perchè... è una sorpresa!!!

Spero di potervela svelare con gioia agli inizi del prossimo anno, per ora però acqua in bocca!
L'occasione per questi dolcetti che abbiamo assaggiato come da tradizione con il passito, è stata il compleanno di un caro amico, e voi non avete un'occasione speciale per provarli? Poco male, sapete che sono estremamente leggeri e facili da fare, sono perfetti anche per la colazione, e in più non contengono lattosio? 
Provare per credere!




Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 30 minuti (20+10)

Ingredienti:
250 gr di zucchero
4 uova
550 gr di farina
30 gr di burro (a piacere)
200 gr di mandorle non pelate
1 cucchiaino di miele
la scorza di un'arancia
semi di vaniglia
sale

Per prima cosa tostate le mandorle nel forno per 4-5 minuti a 150°. mentre si raffreddano, montate le uova con lo zucchero con una frusta, ottenendo una massa spumosa, ma non necessariamente ferma, e a questo punto unite la farina, il sale, gli aromi e il burro fuso. Il burro è opzionale nel senso che ci sono ricette che lo prevedono e altre che non lo prevedono, vedete voi.


Iniziate a mescolare l'impasto con un cucchiaio di legno o se avete l'impastatore con la frusta k (foglia). Otterrete una consistenza più o meno come una frolla, leggermente più morbida.
Tritate grossolanamente al coltello metà delle mandorle e aggiungetele all'impasto, successivamente unite quelle intere, sempre mescolando.
Una volta ottenuto un impasto omogeneo, buttatelo su di un piano infarinato e dividetelo in 4 parti.
Prendete una alla volta queste porzioni di impasto e, aiutandovi con la farina, formate dei cilindri della misura della vostra teglia, e disponeteli sopra un foglio di carta forno.
Accendete e preriscaldate il forno a 190° e infornateli, dopo averli spennellati di latte o uovo intero, come preferite.
Cuocete i cilindri per 20 minuti, poi quando saranno ben dorati toglieteli, ma non spegnete il forno, abbassatelo solo a 160°.

Su un tagliere tagliate a fette (in diagonale come il salame) di circa 1 cm di spessore i vostri cilindri,  e disponete le fette di nuovo sulla teglia. 
Rimettete in forno e fate dorare i cantucci per circa 10 minuti, a questo punto estraeteli e lasciateli raffreddare.

Una volta freddi si conserveranno in contenitore ermetico per circa due settimane, se non li finite prima! 
Come variante, provate a mettere invece di arancia e vaniglia, l'estratto di anice stellato o polvere di anice stellato, otterrete gli anicini.


3 commenti:

  1. sono facilissimi da fare ma anche da finire.....li ho fatti in versione con la castagna giorni fa e sono finiti in un giorno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione!!! Sono irresistibili, hanno tutto il buono delle cose semplici! :)

      Elimina