sabato 20 aprile 2013

Torta pasqualina


 Ecco una nuova ricetta finalmente! Lo so, sono stata latitante questa settimana, ma questo nuovo lavoro è davvero tanto, troppo impegnativo per essere solo la seconda settimana... arrivo a casa a orari assurdi e mediamente crollo morta sul primo piano orizzontale che trovo...
Ad ogni modo nel frattempo c'è stata anche l'ultima cena medievale dell'anno con gli amici della compagnia di rievocazione storica Corvo di Selene e ho potuto sbizzarrirmi in una cucina professionale con bellissime ricette, tra cui anche questa, che chiaramente per sicurezza avevo fatto anche a casa!
In realtà si tratta di una ricetta della mia famiglia, di tradizione ligure, che viene fatta o con le bietole o con i carciofi, io ho preferito la prima variante, e vi assicuro è stata un successone! Piace molto anche ai bambini, che come facevo io da bimba scelgono sempre la fetta fortunata con l'ovetto!



Tempo di preparazione: 40 minuti
Tempo di cottura: 40 minuti a 180°
Ingredienti:
bietole (erbette) 1 kg
1 cipolla
ricotta 250 gr
stracchino 50 gr
2 paste sfoglie rotonde
parmigiano grattugiato 50 gr
pan grattato 50 gr
maggiorana fresca 6 rametti
timo 1 cucchiaino
sale
pepe
uova 6
olio extra vergine d'oliva

Pulite le bietole e mettetele a cuocere in una pentola con poca acqua, salatela e buttatele quando bolle chiudendo con un coperchio. Una volta cotte, scolatele e strizzatele bene. Fate soffriggere una cipolla in padella con olio e sale e ripassatele in padella dopo aver triturate grossolanamente.
Fatele raffreddare e in una terrina unitele alla ricotta, lo stracchino, timo e maggiorana tritati, parmigiano, pangrattato, sale, pepe e 2 uova. Mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Stendete la pasta sfoglia nella vostra teglia o pirofila, lasciando il bordo all'esterno. Inserite all'interno il ripieno, stendetelo bene e create 4 spazi nel ripieno dove poi collocherete le uova. Aprite le uova (tenete da parte pochissimo albume in una tazzina) e fate in modo di lasciare bene il rosso dentro lo spazio vuoto in modo da riempirlo. A questo punto, stendete sopra l'altra sfoglia e avvolgete i due bordi uno con l'altro, richiudendoli all'interno della pirofila. Con un pennello da cucina spennellate la torta con l'albume rimasto e infornate a forno già caldo.

Se non la mangiate subito potete anche farla raffreddare e tagliarla già a fette in porzioni e surgelarla, avrete così delle belle cene già pronte all'occorenza!



6 commenti:

  1. quanti ricordi la torta pasqualina!!!

    RispondiElimina
  2. bellissima idea quella di congelarla!!! complimenti

    RispondiElimina
  3. dico sempre di farla perchè quando la vedo mi piace,ma poi non ci ripenso mai..buonissima!!!

    RispondiElimina
  4. E' buonissima e ricca!
    E' una vita che penso di farla e non mi decido!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  5. Ma che bella ricettina, da provare assolutamente. Mi sono unita ai tuoi sostenitori così ti avrò sempre a portata di click. Se ti va fallo anche tu.

    RispondiElimina
  6. Molto gustosa e invitante!!! Complimenti, un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina